Dermatite allergica da contatto - Vanda Omeopatici
Banner Repertorio Medicina Integrata

Si parla di reazione allergica quando un allergene innesca la risposta immunitaria che, a sua volta, determina irritazione, rash di vario genere e altri sintomi di reazione allergica. Alcune sostanze fungono da allergeni per alcuni soggetti sensibili a esse, scatenando una risposta abnorme e anomala del sistema immunitario, che diventa iperattivo nel tentativo di difendere il corpo dagli agenti estranei, gli allergeni, appunto.

L’immunità che entra in gioco è diretta dalle cellule Th2 e dagli anticorpi IgE e IgG1. Il sistema immunitario stimola l’immissione in circolo di sostanze irritanti che attivano l’epitelio superficiale (pelle e mucose), la muscolatura liscia e il sistema vascolare per incentivare la formazione di una barriera difensiva. L’esasperazione di questi meccanismi causa le reazioni allergiche, tra cui le dermatiti.

Quali sono i sintomi di una reazione allergica cutanea?

  • Prurito,
  • arrossamento,
  • macchie rosse sulla pelle,
  • eruzioni cutanee,
  • bolle sulla pelle e
  • gonfiore

Questi sono sintomi e segni comuni alla maggior parte delle allergie cutanee. Esistono comunque alcune differenze che aiutano nella diagnosi delle specifiche condizioni.

Dermatite atopica (eczema): La dermatite atopica, o eczema, è una comune condizione patologica della pelle, soprattutto nei bambini. È stato ipotizzato che la dermatite atopica sia dovuta a permeabilità della barriera cutanea, che induce irritazione e infiammazione a causa di molti fattori ambientali. In alcuni soggetti i sintomi dell’eczema peggiorano a causa di allergie alimentari. A differenza dell’orticaria, il prurito da eczema non è causato solo da istamina e, per questo motivo, gli antistaminici non sono sufficienti a controllarne i sintomi. L’eczema è spesso legato ad asma, rinite allergica (febbre da fieno) o allergia alimentare.

Dermatite allergica da contatto: La dermatite allergica da contatto è una infiammazione cutanea che si verifica quando la pelle viene a contatto diretto con un allergene. Per esempio, nei casi di allergia al nichel se la pelle viene a contatto con gioielli fatti con questo materiale, anche con una piccola quantità, si possono avere sintomi quali arrossamenti e gonfiore.Tra le altre sostanze che possono causare dermatite allergica da contatto ci sono edera velenosa, saponi, detersivi per bucato, ammorbidenti, shampoo, metalli (come il nichel), smalti per unghie, farmaci topici, piante e guanti in lattice.

Orticaria. L’orticaria è una infiammazione della pelle innescata a seguito del rilascio di istamina da parte del sistema immunitario. L’istamina causa angioedema ovvero un gonfiore degli strati profondi della pelle. Nell’orticaria sono caratteristici i pomfi rossi, pruriginosi e sollevati dalla cute. Esistono due tipi di orticaria, acuta e cronica. L’orticaria acuta si verifica, a volte, dopo aver mangiato un determinato alimento, venendo a contatto con un particolare allergene, puntura d’insetto, calore o infezioni. L’orticaria cronica è raramente causata da fattori scatenanti specifici e può durare per molti mesi o anni. L’orticaria non è contagiosa ma è molto fastidiosa.

Rimedi omeopatici per la reazione allergica da contatti: Introduzione alla Materia Medica Omeopatica

L’omeopatia si articola su tre principi fondamentali:

  • la legge dei simili,
  • il farmaco diluito e dinamizzato e
  • la sperimentazione pura.

La sperimentazione pura consiste nella somministrazione a soggetti sani di sostanze che verranno poi somministrate a scopi terapeutici ai soggetti malati.

La farmacologia omeopatica è costituita da una serie di medicinali sperimentati sull’uomo sano tratti dal regno animale, minerale, vegetale e di sintesi. I sintomi clinici registrati nel corso di sperimentazioni su soggetti sani prendono il nome di “patogenesi” e vengono raccolti nelle materie mediche, registri compilativi che raccolgono tutti i sintomi riferiti dagli sperimentatori. Questi registri vengono definiti Materia Medica Omeopatica.

I rimedi omeopatici per la dermatite secondo Materia Medica Omeopatica

Cardiospermum halicacabum: azione cortison-like, stabilizzazione delle membrana cellulare di cute e mucose in caso di: arrossamenti cutanei, desquamazione, eruzioni, eczemi. Campi di applicazione del Cardiosperum halicacabum, secondo materia medica omeopatica ( 1-2-3-4-5-6-36):

  • Dermatite atopica o neurodermatite
  • Dermatite da contatto
  • Dermatite da pannolino
  • Dermatite seborroica
  • Crosta lattea
  • Eritema solare
  • Prurito di varia natura
  • Punture di insetto
  • Lichen simplex
  • Orticaria

Urtica urens: orticaria, cute ricoperta da piccoli e numerosi ponfi di colore rosso. Intenso prurito aggravato dal contatto, applicazioni fredde e dal clima freddo in generale (geloni). 1-2-3-4-5-6-36

Apis mellifica: eruzioni pruriginose. Gonfiore congestizio acuto dovuto a vasodilatazione attiva, rossore, calore, edema. Dolore pungente e bruciante della parte, migliorate da applicazioni fredde. 1-2-3-4-5-6-36

Histaminum: isoterapico omeopatizzato dell’istamina responsabile delle manifestazioni allergiche a carico dell’organismo e della pelle. Azione antagonista a livello dei recettori dell’istamina e controllo sulla degranulazione mastocitaria. 1-2-3-4-5-6-36

Calendula officinalis: azione lenitiva, antiinfiammatoria, antidolorifica, cicatrizzante. 1-2-3-4-5-6-36

Bibliografia

1 – Hahnemann S. Materia medica Pura (ed. italiana a cura di Angelo Micozzi. Ed. Lombardo AA 2000) 2 – Hahnemann S. Organon (VI ed. Ed. Lombardo 2004) 3 – Duprat H. Materia Medica Omeopatica (ed. italiana a cura di Antonio Negro, F. lli Palombi AA Editori, 1984) 4- Kent J. T. Lezioni di materia medica Omeopatica (Nuova Ipsa Ed. 1988) 5 – Hodiamont G. Trattato di farmacologia omeopatica (Ipsa Ed. 1997) 6- Clarke J. H. Dizionario di farmacologia omeopatica clinica (Ipsa Ed. 1994 ). 19 – Mearelli F. Le piante medicinali (Ed. Planta Medica1998) 20 – Campanini E. Dizionario di toterapia e piante medicinali (Ed. Tecniche Nuove1999) |

Cardiospermum halicacabum Pomata

“In omeopatia si utilizza una crema simile a quelle cortisoniche. Si tratta di una crema naturale contenente il principio attivo del Cardiospermum halicacabum.

Questo cortisone naturale è molto efficace nel trattamento di problemi cutanei con prurito, rossore, orticaria, eruzioni cutanee causate da farmaci o detergenti, ustioni di primo grado, dermatiti infettive o allergiche, eczema e malattie reumatiche.

Sorprendentemente è anche molto efficace contro le punture di zanzara tigre. Questo rimedio omeopatico ha proprietà anti-infiammatorie e diminuisce rapidamente il prurito. Può essere assunto anche per via orale sotto forma di globuli, gocce e compresse.

Il Cardiospermum Halicacabum è una pianta appartenente alla famiglia delle Sapindaceae. E’ noto anche come la “pianta del globo” o “amore su una nuvola” è una pianta rampicante ampiamente distribuita nelle regioni tropicali e subtropicali di Africa, India e Sud America”

Dottor Osvaldo Sponzilli, “Il cortisone omeopatico”, Global Antiaging Medicine

vanda-56-crema-pomata-dermatite-cardiospermum