Raucedine e Omeopatia - I Rimedi Omeopatici per i disturbi della voce
Cutting edge research in homeopathy 728×90
Raucedine e Omeopatia – I Rimedi Omeopatici per i disturbi della voce
Raucedine e Omeopatia – I Rimedi Omeopatici per i disturbi della voce

Raucedine e Omeopatia – I Rimedi Omeopatici per i disturbi della voce

Raucedine – L’Omeopatia per contrastare l’alterazione di voce

Un focus sulla Raucedine, sui suoi sintomi e le sue cause più comuni, per imparare a conoscerla, riconoscerla e trattarla in modo naturale attraverso le sostanze tradizionalmente utilizzate dalla farmacologia omeopatica.

 

Raucedine: tra sintomi e cause

Disturbo assai diffuso – soprattutto nei mesi invernali per via degli sbalzi di temperatura – la raucedine rientra nella più ampia categoria delle disfonie, ovvero delle alterazioni di voce che comportano una difficoltà o una totale incapacità (afonia) nell’emissione di suoni.

La raucedine, il cui termine medico è xerofonia, generalmente si manifesta attraverso un cambiamento della voce: il timbro diventa più aspro ed il tono si abbassa. La risultante è una voce roca, alle volte velata ed in alcuni casi stridula. Oltre alle manifestazioni di tipo vocale, la raucedine può anche accompagnarsi ad una serie di altre sintomatologie tra cui le più evidenti sono il continuo senso di “graffio alla gola” ed un bruciore più o meno insistente a carico della laringe.

All’origine della condizione possono esserci diversi fattori o cause: dalle patologie a carico delle corde vocali – pensiamo ai polipi o ai noduli – sino ad arrivare ai processi infiammatori che interessano le vie respiratorie come la laringite, la faringite, la tracheite o il raffreddore.

Ma attenzione! in più di un caso, la raucedine è il sintomo (insospettabile) di malattie che corrodono la mucosa esofagea intaccando la corretta funzionalità delle corde vocali, come nel caso delle malattie da reflusso gastroesofageo (Per saperne di più sul reflusso gastroesofageo consigliamo l’approfondimento trattato su DocBros) responsabili della raucedine cronica.

Solo in casi molto rari, invece, la raucedine è diretta conseguenza di patologie più gravi come la bronchite, la polmonite o le lesioni neoplastiche.

Prevenzione e trattamento della Raucedine con i rimedi omeopatici

Per proteggere corde vocali e laringe da alterazioni e disturbi di voce serve innanzitutto la prevenzione. Alcuni accorgimenti, applicati nella quotidianità, sono in grado di ridurre significativamente i rischi di infiammazione ed affaticamento.

Ma in che modo si fa prevenzione? in primis è necessario bere molta acqua (almeno 2 litri al dì) al fine di evitare la disidratazione dell’epitelio, cioè del tessuto superficiale delle corde vocali. Altro accorgimento è quello di evitare di fumare o di respirare il fumo passivo poiché il fumo di sigaretta, assieme all’alcol, favorisce l’infiammazione delle corde vocali che diventano poco a poco più vulnerabili al rischio di infezioni. Da non sottovalutare poi è la calma emotiva – una delle forme di prevenzione tra le più potenti che abbiamo – in quanto le alterazioni di voce sono spesso favorite da stati quali ansia, timidezza eccessiva, stress e disagio.

Tra i trattamenti che invece consentono alle corde vocali di recuperare la loro funzionalità ottimale, quelli che sfruttano sostanze appartenenti al regno vegetale, minerale o animale si sono dimostrate significativamente efficaci, tanto che i rimedi omeopatici trovano oggi largo impiego proprio in foniatria.

Per ottenere beneficio dai rimedi omeopatici e determinare i più adeguati rispetto alla condizione, oltre a tenere conto del contesto eziologico (ad esempio un’infreddatura, uno sforzo vocale, una iperacidità) da valutare con il proprio medico, è altresì necessario valutare la sintomatologia concomitante e predominante (tosse, bruciore, secchezza etc.). Ciò servirà a tracciare un percorso omeopatico ben definito e che porti alla risoluzione del problema nei termini e nei tempi ottimali.

I rimedi Omeopatici più efficaci in caso di Raucedine e Disfonie

In omeopatia esistono diverse opportunità terapeutiche che consentono di intervenire tempestivamente in presenza di disfonie transitorie, ossia in caso di alterazioni di voce o laringee dovute ad un suo uso eccessivo (pensiamo ai cantanti) oppure a stati infiammatori che interessano le corde vocali.

Alcune fonti impiegate per la stesura del contenuto:

https://goo.gl/qM4SGr

http://www.homeopathycenter.org/

http://www.smbitalia.org/cahiers/pdfs/2005/3_2005/Disfonie.PDF

http://www.homeopathe.org/Docupdf/laryngites_EN.pdf

https://www.hri-research.org/

https://goo.gl/F3hwaT