Microimmunoterapia
Banner Repertorio Medicina Integrata
Microimmunoterapia
Microimmunoterapia e linea immunologica Vanda

Cosa è la Microimmunoterapia?

L’immunoterapia a dosi infinitesimali si basa sulla somministrazione di sostanze ad azione immunomodulante opportunamente diluite e dinamizzate; si tratta soprattutto di acidi nucleici, citochine e anticorpi monoclonali.

I primi a mettere a punto l’immunoterapia a dosi infinitesimali sono stati negli anni ’70 due medici omeopati belgi: il Dott. M.Jenaer ed il Dott. B.Marichal.

Il Dott. Jenaer per primo scoprì casualmente l’influenza positiva esercitata su pazienti con disfunzioni del sistema immunitario dalla somministrazione di Acidi Nucleici (DNA ed RNA) in diluizione omeopatica; negli anni successivi con l’aiuto del Dott. Marichal studiò l’azione di altre sostanze immunomodulanti utilizzate a dosi infinitesimali quali citochine, anticorpi monoclonali, fattori di crescita.

Microimmunoterapia: 

L’immunoterapia a dosi infinitesimali (Microimmunoterapia) non si basa sugli elementi classici dell’omeopatia Hahnemanniana, bensì si basa sui principi di similitudine biologica (l’organo sano cura l’analogo organo malato).

Per ciascun elemento di tali farmaci non esiste, infatti, una patogenesi sperimentata in quanto non è necessaria in immunoterapia; esistono invece i numerosi studi di immunologia classica sulla loro azione biologica.