Memorie Dell'Acqua, seminario | Vanda Omeopatia
Banner Repertorio Medicina Integrata
Memorie Dell’Acqua
Memorie Dell’Acqua

Memorie Dell’Acqua

Vanda Homeopatie consiglia vivamente ai gentili ospiti del proprio sito il Seminario Interuniversitario “Memorie dell’ Acqua” che si svolgerà a Firenze Venerdì 1 Marzo dalle ore 16 alle 19, presso l’Auditorium al Duomo, Firenze, Via Cerretani 54/r. 

Dedicato al controverso argomento della plausibilità di azione dei farmaci omeopatici in alta diluizione. Il Seminario, coordinato dal prof. Andrea Dei, Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze, per la prima volta pone a confronto le opinioni  di alcuni tra i massimi esperti dell’argomento e ha lo scopo di fare chiarezza sul potenziale ruolo dell’acqua come agente efficace  per spiegare l’attività del medicinale omeopatico in dosi submolecolari. Tale punto di vista, come è noto, è sostenuto da alcuni omeopati, ma è ampiamente contestato da ampi settori del mondo scientifico.

Parteciperanno all’evento il prof. Emilio Del Giudice, già ricercatore INFN dell’Università di Milano, coautore di recenti lavori sulla memoria dell’acqua insieme al  premio Nobel Luc Montagnier, il prof. Roberto Righini, Dipartimento di Chimica dell’ Università di  Firenze, già Direttore del LENS, che all’ acqua ha dedicato gran parte del suo lavoro di ricercatore,  il prof. Piero Dolara, già del Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Firenze e coautore di ricerche sull’azione di medicinali omeopatici in diluizione molecolare e sub molecolare,  e la Dr.ssa Simonetta Bernardini, Presidente SIOMI.

(Nel primo video il Prof. Del Giudice, medaglia Prigogine, propone un inquadramento critico del problema nella prospettiva dell’ elettrodinamica quantistica. Il secondo video propone l’inizio del Convegno di Medicina Integrata  “Ormesi e Medicina Integrata: sinonimia di un paradigma”. L’ evento, organizzato dal prof. Andrea Dei, si apre con una lettura magistrale tenuta dal massimo esperto mondiale di ormesi, il prof. Edward Calabrese della Massachussetts University e premio Marie Curie. A cui seguono le conferenze di John Ives, direttore del Samueli Institute in Virginia, riguardante le possibili applicazioni mediche dell’ormesi, e di Piero Dolara, farmacologo dell’Università di Firenze,in cui si mostrano gli effetti ormetici di basse dose di Apis mellifica (4-9CH) sui geni cellulari. Un commento sulla relazione esistente tra il fenomeno dell’ormesi e il principio di similitudine, pilastro portante della medicina omeopatica, viene infine illustrata chiaramente da Simonetta Bernardini, Presidente SIOMI nel finale della conferenza).

foto-per-post-istituzionali